risvolti inaspettati

ho un anno di piuuuuuùùù!!

e sono sempre qui.

Sto bene, eh.

Gente che va, gente che viene…..

pensavo che sarebbe un bel colpo per i pubblicitari, dare una svolta alla saga della tim.

Ci sono questi tre imbecillis con la biondina slavata, e una certa Valentina che fugge. E tutto ci porta a pensare che Valentina fugga dal cantante..e no!!Sarebbe un colpo gobbo se fuggisse proprio dalla biondina Fiammetta. Tipo che ad un certo punto lei e lei si ritrovano, si baciano, si capisce che la storia d’amore tra loro non è mai finita, che Valentina scappava dal trio perché i musicisti non avevano mai capito la sua omosessualità, anzi il cantante la chiudeva dicendole ‘sono così uomo che ti farò cambiare idea’..e quindi, Valentina, via  a gambe levate. Ma poi spunta Fiammetta, il suo amore di sempre,era una vita che aspettava di riabbracciarla. E gli altri tre ci rimangono con un pugno di mosche.

Ma sai quanto salirebbero le vendite??!!!

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

luglio col bene che ti voglio

Estate.
Stamattina scendevo le scale, pianerottolo dopo pianerottolo, e ho sentito un odore di ricordo lontano….lo stesso odore di estate e di mare che sentivo, nei mesi di luglio, quando soggiornavo a Finale Ligure. Quando mi trovavo nel pianerottolo di casa.
Che strano, e perché mai l’odore di mare  a torino?
Ci sono odori che tornano all’improvviso, un sentore appena accennato, o una folata intensa, ed ecco che una situazione, un periodo, una serata, una persona ti tornano improvvisamente alla mente e al cuore.
Fino a 10 anni fa -forse un poco di più- luglio significava per me il mare, Finale Ligure, amicizie ritrovate e assoluta libertà.
E canticchiavo ‘e laggiù in riva al mare ci sei tu amore amore…’ e aspettavo solo di arrivare in spiaggia.
Tradimenti, patti, amicizie, sfide, amori, storielle, avventure, pianti e divertimento…la mia è stata la più classica delle adolescenze,ma proprio per questo è stata meravigliosa…. le mie estati da adolescente sono state stupende, intense, piene, calde e indimenticabili.
Adesso, a luglio, alla soglia dei 30 anni sono al lavoro, e luglio non è più il mese delle vacanze, è solo un ultimo mese di lavoro.
 Voglio però che un pezzo di me adolescente mi abbandoni, questo mese, e torni al passato, al mare di luglio, al pranzo con i miei nonni, al nonno Angelo che per ridere si provava il mio costume, al caldo del marciapiede sul quale io e Monica ci salutavamo, ai  frappè della sera e al fare nient’altro che pensare a divertirmi. Voglio che una parte di me, questo mese, torni ai miei 16 anni.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Questa è per il migliore amico della mia migliore amica

Non fare scene, lo sai che ti voglio bene,

stasera dormiamo assieme e ci coccoliamo un po’

tu sei leale nel bene e nel male fedele totale la cosa più bella che ho

tu mi supporti, sopporti, con tutti i rapporti contorti che ho

tu mi conforti un bel po’

basta una carezza tanto hai la certezza

che non so dirti di no

manda via i fantasmi mentre dormo,

e tienili a bada di giorno e io quando esco ritorno

adesso siamo assieme e chi ci tiene?

Chi ci divide più, chi ci divide più.

 Mi ricompensi, con quei sospiri immensi, intensi sguardi ma non mi parli,

vorrei sapere a cosa pensi

se tu sapessi, ma non conosci pena e pietà,

fai parte di un’altra realtà

mi commuovi, occhi buoni

non porti rancori, perdoni a priori

vai fuori per me

ogni gesto spinto dall’istinto per questo mai finto, per questo mi hai vinto

A cosa pensi? Dimmi a cosa pensi perché non lo so

che cosa sogni? Dimmi cosa sogni perché non lo so

Dimmi quanti baci vuoi che te li do non ti stanchi mai, però, senza che farei?

Sei il primo sorriso al mattino

l’ultima faccia stropiccia il cuscino

è questo che traccia un destino

 non so come ho fatto finora, sei tanta roba

io non conosco una sola persona più buona, che mi approva e consola

o che almeno ci prova come ci provi tu

dammi, dammi ancora con la stessa foga mangiami la noia,

che non ne potevo più

tu c’hai quel qualcosa, quella pazza gioia contagiosa

è che sono solo un po’ invidiosa

…perché c’hai la coda!

(Una canzone della Pina, di tanti anni fa. Per Laura, e per tutti coloro che hanno -o hanno avuto- una coda a cui aggrapparsi nei momeni più duri..)


Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

INCONTRI DA BRIVIDO!

Ieri sera , inaugurazione della casina nuova di emi!
E così la mia amica sempre in movimento ricomincia, un’altra volta…..
 Io ho aiutato a montare le sedie ikea, ti da una soddisfazione incredibile brugolare e avvitare!
Alla sera si decide per il sushi, soliti amici stretti e qualcuno nuovo, io li guardo e penso che siamo cresciuti e cambiati da quelle sere in cui mangiavamo cinese d’asporto…adesso siamo passati al sushi, quanto siamo chic!!
Ci proponiamo io e Dani di andare a ritirare i piatti, due passi sotto le porte palatine, come sta diventando bella e curata Torino! Arriviamo al ristorante e l’acquolina è tantissima: io mangerei sushi fino a scoppiare, sono dipendente dal wasabi sciolto nella soia, dal riso e dal tonno arrotolato… bacchette, bustine di salsa, e mentre pago e saluto dani mi dice: ‘ma quello lì  seduto è Dario Argento?’  io mi volto e..: sì!!!
Dario è lì, con i suoi zigomi scavati, a gustarsi con le bacchette il prelibatissimo pesce crudo. Cercando di non mettere su la faccia da fan assatanata mi sono  avvicinata e gli  ho chiesto se potevo salutarlo, l’ho baciato e gli ho fatto i complimenti…lui mi ha dato una pacca gentile sulla spalla, e mi ha ringraziata.
Dario argento molto mite, gentile, solo poi uscita dal ristorante ho pensato che forse potevo chiedergli di fare una foto con il cellulare…ma sono contenta di essermi dimenticata di averglielo chiesto!!! Ho evitato la figura da tamarra!!!
Chissà cosa ci faceva a Torino, Dario Argento, la sera del primo maggio……!

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

gravità e gravidanze

E Laura aspetta un figlio per Natale
e tutto il resto adesso può aspettare
perché Laura adesso deve
solamente riposare
e forse
 smetterà anche di fumare

No, non è la mia amica Laura (mah??non si sa mai…ultimamente troppe persone mi stanno lasciando stupita, a volte per cose belle, a volte per cose meno belle, ma ho capito che  bisogna aspettarsi di tutto!!)
No, non è Laura (ciao Laura! pensa quanti pupazzi impiccati sulla culla al posto delle apette che girano) , si tratta di Ste.
Più ci penso e più mi sento commossa.
A Ste  voglio bene, un bene antico, un bene ovvio, infrangibile, un bene che va al di là delle nostre diversità.
Le voglio bene da 24 anni, e sono tanti, e mi dispiace quella volta che non volevo giocare con lei e Ste se n’è andata con i suoi capelli ricci raccolti nella pinza viola e le spalle dritte, orgogliosa.
Solo quella volta però, perché poi abbiamo sempre giocato insieme e via! Ste è il mio esatto opposto. Non abbiamo vai avuto amicizie in comune, non abbiamo mai fatto una vacanza o una gita fuori porta insieme, non abbiamo neanche una fotografia che ci ritrae insieme.
(Però siamo andate spesso a mangiare insieme al cinese, questo sì.)
Lei è la mia vicina di casa, semplicemente, e in quanto vicina della porta accanto è così solidificata nelle pareti della mia casa e della mia vita che non c’è mai stato bisogno di mantenere viva l’amicizia: c’era, e basta, così come c’erano le nostre case vicine.
A volte sua mamma faceva la pastiera, o le zeppole, o le palline di cocco e cioccolato, o una torta a caso, e Stefi me ne portava sempre un piattino.
Lei non è che proprio vivesse attaccata alla porta di casa mia: abitava di fronte al mio balcone, dall’altra parte del cortile, e così quando sentivo il portoncino del cortile cigolare, sapevo già che Ste stava arrivando.
Siamo cresciute insieme, dalla comunione in poi, io vestita di azzurro e lei di rosa, parallele ognuna nella sua vita: lei perenne fidanzata, magra, elegante nei suoi vestitini benetton e nelle sue scarpe -quanti stivali!
Io sempre un po’ più trasandata, con idee bislacche e femministe,sfidanzata e rotonda.
 A me regalavano un profumo di sottomarca , a lei un brillante.

Gli anni sono passati e sono passate le serate  a casa sua a mangiare cioccolata fondente, prima davanti a beverly hills, poi davanti ad altri telefilm, Ste sempre con su i calzettoni perché aveva sempre frddo e io sempre abbracciata al suo peluche-delfino (lei adora i delfini)
Parlavamo di tutto e ognuna raccontava all’altra la sua vita così diversa.

Una sera siamo uscite e siamo andate in un locale frequentato dai suoi amici, uno di loro si avvicina al  tavolino dove io mi stavo ingozzando di patatine fritte, la saluta e le chiede: ‘Ciao Ste! sei qui da sola?’

Adesso la sua pancia, sempre stata piatta, è un po’ più rotondina. Adesso Ste aspetta un bambino.

Mi tirava le ciliegie,o le castagne, dal suo  balcone al mio. Una volta abbiamo anche legato uno spago a mo’ di carrucola, dalla sua ringhiera alla mia, e così ci passavamo le  barbie, le mollette, qualche kinder.
Quando la mia mamma è stata operata, lei (con Laura) era accanto a me.
Non dimentico certe cose, non dimentico chi c’era in quel momento. Stefi è infermiera e si muoveva pratica ad assistere la mia mammina. L’avrei abbracciata forte in quel momento, ma io sono troppo dura per queste cose!
 
Adesso è partita, è andata in lombardia, ha seguito il suo uomo, e lì diverrà mamma.
So che mi mancherà tantissimo, ma so che le vorrò sempre bene, e so che lei sa come essere felice.
Auguri Ste, amica di una vita, auguri, per una nuova fantastica avventura…la tua nuova vita, e la nuova vita che porti dentro!!!

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

prossime elezioni

arriva dal blog di skiribilla,
http://skiribilla.tumblr.com
che personalmente non conosco, ma pubblica un sacco di cose interessanti.

Questo logo, adesso, lo faccio mio.

crediti in verde al  subvertising.org

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Tibet

Questa è in’illustrazione di Garret,un disegnatore che ho conosciuto  sul  forum di Comicus.
Garret -Michele Moratti,  ha saputo cogliere e denunciare una situazione terribile, violenta, che ci rende davvero impotenti. Non spendo parole e concetti -e nenache ne sono tanto capace, dentro ho rabbia a e pensieri ma le parole sono confuse- perché credo che un’illustrazione come questa dica tante, tante cose…tra polemiche, cerimonie da boicottare, impero economico cinese eccetera….resta la violenza e la sofferenza di innocenti, colpevoli solo di abitare in un luogo meraviglioso.

i lavori di Garret li potete ammirare qui:

http://michelemoratti.blogspot.com

Grazie Michele per avermi permesso la pubblicazione del tuo disegno!

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

ho qualche anno più del doppio

Ieri sera ho rispolverato due vecchie Smemo, (smemoranda per esteso non le chiama nessuno, veeeeeeeeeecchi!!!) del ’94 e del ’95…
ma quanto, quanto ero cazzara a 15 anni???incredibile!!
con quanta pazienza scrivevo, ritagliavo, coloravo, attaccavo qualsiasi articolo, ritaglio, nome, foto, carte dei gelati, insomma la soddisfazione era avere questa Smemo che non chiudeva più le pagine (tanto che il passo obbligato era incollare un bel nastrino su entrambe le copertine rigide, in modo, là, da chiudere il tomo con un bel fiocchetto)
Ho ritrovato di tutto, un paio di foto di quando ancora esistevano i rullini e il godimento era l’attesa della consegna delle stampe, ho trovato dediche di persone che non ricordo e di altre che ricordo benissimo perché sono marchiate nel mio cuore.
C’erano dediche di Marco di Milano, di Betta, di compagni di classe e di altre classi che chissà ora dove sono…e anche un paio di frasi scritte da Katia, che all’epoca aveva meno di 20 anni e adesso vive in una casa piena di barattoli dagli ingredienti misteriosi, tisane amare e pareti viola.
Poi le mie ossessive passioni per J.Ax e la Pina, intere pagine con scritte a pennarello che recitavano ‘j.ax sei figo‘ oppure frasi di canzoni di vasco, del Liga, e le meraviglie di quando ci dilettavamo, io ed Elena, a creare dei testi nostri, facendo un collage di tutte le altre canzoni che ci piacevano..non so se adesso avrei tutta questa inventiva!
Così in serata me ne sono andata un po’ dietro i ricordi, non avevo più voglia di sentire nessuno perché il presente, per una volta, poteva aspettare.
La cosa bella, è che molte di quelle persone che hanno lasciato dediche e baci sulle pagine della mia Smemo, sono ancora nella mia vita.
Altre no, ma mi auguro che stiano bene lo stesso, e che magari qualche volta il mio ricordo abbia attraversato i loro pensieri, anche veloce, anche solo così, come un soffio.
Le mie Smemo….ma sono cambiata , in questi anni? Sono davvero diversa dalla quattordicenne che ero?    Mi piace ancora J.Ax, mi piacciono ancora le guerriere Sailor ( quante figurine appiccicate), e mi piace scrivere con le penne colorate.
Sono sempre io.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

una canzone, una poesia

A te che sei l’unica al mondo
L’unica ragione
Per arrivare fino in fondo
Ad ogni mio respiro
Quando ti guardo
dopo un giorno pieno di parole
Senza che tu mi dica niente
Tutto si fa chiaro

A te che mi hai trovato all’angolo coi pugni chiusi
Con le mie spalle contro il muro
Pronto a difendermi
Con gli occhi bassi stavo in fila con i disillusi
Tu mi hai raccolto come un gatto
E mi hai portato con te

A te io canto una canzone
Perchè non ho altro
Niente di meglio da offrirti
Di tutto quello che ho
Prendi il mio tempo e la magia che con un solo salto
Ci fa volare dentro all’aria
Come bollicine

A te che sei
Semplicemente sei
Sostanza dei giorni miei
Sostanza dei sogni miei

A te che sei il mio grande amore
Ed il mio amore grande
A te che hai preso la mia vita
E ne hai fatto molto di più
A te che hai dato senso al tempo
Senza misurarlo
A te che sei il mio amore grande
Ed il mio grande amore
A te che io ti ho visto piangere nella mia mano
Fragile che potevo ucciderti
Stringendoti un pò
E poi ti ho visto con la forza di un aeroplano
Prendere in mano la tua vita
E trascinarla in salvo

A te che mi hai insegnato i sogni
E l’arte dell’avventura
A te che credi nel coraggio
E anche nella paura
A te che sei la miglior cosa
Che mi sia successa
A te che cambi tutti i giorni
E resti sempre la stessa
A te che sei
Semplicemente sei
Sostanza dei giorni miei
Sostanza dei sogni miei
A te che sei
Essenzialmente sei
Sostanza dei sogni miei
Sostanza dei giorni miei

A te che non ti piaci mai
E sei una meraviglia
Le forze della natura si concentrano in te
Che sei una roccia sei una pianta sei un uragano
Sei l’orizzonte che mi accoglie quando mi allontano

A te che sei l’unica amica
Che io posso avere
L’unico amore che vorrei
Se io non ti avessi con me
A te che hai reso la mia vita
Bella da morire
Che riesci a render la fatica
Un immenso piacere

A te che sei il mio grande amore
Ed il mio amore grande
A te che hai preso la mia vita
E ne hai fatto molto di più
A te che hai dato senso al tempo
Senza misurarlo
A te che sei il mio amore grande
Ed il mio grande amore

A te che sei
Semplicemente sei
Sostanza dei giorni miei
Sostanza dei sogni miei
A te che sei Semplicemente sei
Compagna dei giorni miei
Sostanza dei sogni miei

Jovanotti forse non sa cantare bene. Forse. D’altra parte dovreste sentire me, stonata come una triglia….!!!
Però Jovanotti sa scrivere, e anche bene, semplice, pulito, positivo, tenero. Non sarà l’Autore che rimarrà nei secoli, ma finchè scrive canzoni come questa, per me è un grande autore

questa canzone mi fa venire i lucciconi

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

I BLOG DEGLI ALTRI

Ho aperto il blog e poi l’ho lasciato lì….cioè qui.

è che forse mi diverto molto di più a leggere i blog degli altri!!

Sono segnati lì a sinistra in basso, ma ve ne parlo meglio in questo post.

 

Per iniziare, il blog della mia amica Laura.

Laura è la mia sorella separata alla nascita, io sono convinta che prima o poi capiremo quali piani astrali si muovono per noi.

Qui http://lauraspianelli.blogspot.com trovate il suo blog, pieno di disegni, (la sirena dev’essere per forza per me altrimenti le mangio il naso)  mentre qui: http://merdafriends.blogspot.com  ci sono cazzeggi, e argomenti anche di attualità e politica.

Siamo uguali per certe cose, diversissime per altre, da sempre quando le persone ci vedono insieme ci scambiano per sorelle, lei però sa fare i parcheggi molto bene, a differenza mia, e ascolta il metal.

Laura è la prova vivente che una passione ti mantiene viva mentre tu mantieni viva la passione, è la prova vivente che l’impegno paga, e che le donne, non ce n’è, sono un universo immenso e migliore.

 

Davide.

Davide ora è negli States, ci rimarrà tre mesi, è lì per lavorare direttamente con la Vertigo, la casa editrice con la quale sta pubblicando.

Una pacca tutta italiana sulla spalla, un abbraccio al di là dell’oceano…. sarà senz’altro la sua grande esperienza! Se volete ammirare i suoi disegni  http://minkiaturtle.blogspot.com

Davide è davvero, davvero bravo.

 

Quando frequentavo la Scuola del Fumetto , Diego è stato il mio insegnante di sceneggiatura: sul suo blog http://diegozilla.blogspot.com  parla di fumetti ma soprattutto di cospirazioni, alieni, film, politica e polemica -un poca che non guasta mai!

 

La nuova entrata è il blog  http://leuovadelnonno.splinder.com , l’autore scrive bene, (a volte rido davvero di gusto !!)con perfette  punte di ironia e intelligenza; noi subiamo passivamente centinaia di spot televisivi e  ne pensiamo il peggio…bene, lui  in divertenti articoletti scrive -molto bene- ciò che in realtà tutti noi pensiamo degli spot!

 

Il suo blog è stato segnalato da Eriadan: che vi piacciano le strip umoristiche o meno, il blog

http://www.shockdom.com/eriadan è un gioellino da visitare e gustare. Eriadan ogni sera rivive in chiave fumettistica gli avvenimenti quotidiani, la semplicità della vita odierna può strappare un sorriso.

 

Questo http://www.inked.it/shop.htm non è un blog, è un sito, ma Ed è un altro che le strip sa cosa sono…e macina , macina!! L’immagine che ho di lui è una testa china sul foglio.

E’ di Torino, abita a  100 metri da casa mia, e ci vediamo due volte l’anno solo alle fiere….ciao Ed!!

 

 

Ultime ma solo in ordine di apparizione, due fanciulle che non ho il piacere di consocere di persona, ma che nelle corrispondenze via mail si sono sempre dimostrate disponibile, simpatiche, brillanti e  modeste, quando avrebbero motivi validi per tirarsela di brutto!

Deco ha uno stile tutto suo, un po’ distorto, ma decorato da svolazzi e ghirigori, semplice ma dalle forme solide,  un po’ cupo a volte, ma anche dolce…  guardate che gioiellini sono le illustrazioni in ‘portfolio’ …e le strip con gli animali protagonisti (che tra l’altro hanno delle facce e dei musi  meravigliosi) , secondo me sono fantastiche!! http://www.inkspinster.com/ink.htm

 

L’altra brava è http://larawest.blogspot.com/ , vedere per credere!!

Trovo nei suoi disegni grazia e sensibilità, è una donna dai mille interessi e tiene davvero alta la categoria!!

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento